• Marco Carione

Pilota automatico



Facilmente le abitudini prendono il sopravvento, perché sono collegate tra loro come anelli di una catena. Così succede che usciamo di casa con l'intenzione di cambiare strada per fare una commissione prima di arrivare in ufficio, ma ci ritroviamo a percorrere lo stesso itinerario senza aver fatto la commissione perché, distrattamente, abbiamo seguito la nostra abitudine. E' il pilota automatico. Se non stiamo attenti, gli automatismi prendono il sopravvento e possono assumere il controllo della nostra vita in tanti modi diversi, apparentemente insignificanti. con il passare del tempo queste catene di abitudini innescate dal nostro pilota automatico possono togliere sapore e consapevolezza. Per questo, ogni tanto, è importante cambiare abitudini (tratto da N. Cinotti)

Esercizio: Questa cambia 5 abitudini (tratto da Mindfulness educators)

Serve a: 1. disinserire il pilota automatico, 2. cambiare prospettiva 3. stimolare la creazione di nuovi circuiti

Immagine da Keri Smith "Come diventare un esploratore del mondo" Corraini ed.

17 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti