• Marco Carione

Leggendo E. Morin

Aggiornamento: 5 feb 2020

"Ci sono due errori intorno all'errore, l'uno di sovra-stimarlo, l'altro di sotto-stimarlo. L'errore in rapporto a un sistema irrigidito nelle sue certezze o nelle sue verità è motore della vita, fonte di scoperte e innovazioni... porta al mistero dell'inatteso.

Cerchi

L'India

Trovi

L'America

Dal punto di vista scolastico, l'errore è sovrastimato poiché è considerato come una mancanza, mentre l'errore è un'informazione, (...), utile per l'insegnante e in seguito per l'insegnato.

Si può fare buon uso degli errori per comprenderne le cause, in modo da curare secondo la buona medicina ippocratica non tanto i sintomi quanto appunto le cause, mentre la punizione considera solo il sintomo.

Il riconoscimento dell'errore permette di superarlo. Bisognerebbe considerare l'errore dell'allievo con attenzione e benevolenza affinché ne comprenda le cause, il che significa, (...), PASSARE DA UNA PEDAGOGIA CHE INTIMIDISCE A UNA PEDAGOGIA CHE STIMOLA.

E. Morin, inseganare a vivere, manifesto per cambiare l'educazione, Raffaello Cortina, 2015. p.68-70

97 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti