• Marco Carione

Compassion Focused Therapy


Dopo aver frequentato il corso con il Dott. Petrocchi scrivo qualche riga, tratta da La terapia focalizzata sulla compassione edito da Franco Angeli e tradotto e curato appunto dal dott. Petrocchi. su questo interessate approccio alla terapia o meglio alla persona.

La TFC è una terapia multimodale che si struttura in una serie di interventi derivati da diversi approcci terapeutici e si avvale di plurimi strumenti. Ha come centralità la compassione e la pratica di vari suoi aspetti, che portano ad aumentare il benessere, ha effetti sul funzionamento cerebrale, soprattutto sulle aree responsabili della regolazione emotiva. Esercizi di immaginazione compassionevole hanno effetti positivi su un indicatore del sistema immunitario (S-IgA) mentre esercizi immaginativi sulla rabbia hanno effetti negativi sullo stesso indicatore. In altre ricerche sulla meditazione compassionevole ed esercizi di immaginazione compassionevole si evidenziano effetti sulla corteccia frontale, nel sistema immunitario, endocrino, sulla risposta allo stress, riduzione del cortisolo. La compassione di sè, ma non l'autocritica, attiva l'insula, un'area del cervello connessa all'empatia. Esistono buone evidenze che l'attitudine a prendersi cura degli altri, a mostrare apprezzamento e gratitudine, ad avere abilità empatiche e di mentalizzazione, riveste un ruolo fondamentale nella costruzione di relazioni positive che, a loro volta, hanno una significativa influenza sul benessere e sulla salute mentale e fisica degli individui.

La compassione di sè predice alcuni aspetti del benessere e aumenta la capacità di fronteggiare i fallimenti. Scrivere lettere compassionevoli a se stessi incrementa le abilità di coping di fronte ad eventi di vita avversi e riduce il livello di depressione. La compassione è qui intesa come "atteggiamento mentale".

8 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti